Balneabilità, dati positivi per San Vito Chietino

“Buoni i risultati della balneabilita’ del mare alla foce del Feltrino, a San Vito Chietino, e alla foce di Rocca San Giovanni. I dati Arta, del 6 luglio, hanno verificato lo stato di salute dell’acqua”. Lo comunica Gianfranco Basterebbe, presidente della Sasi Spa di Lanciano, l’ente gestore idrico del Chietino, che aggiunge: “I nostri impianti di depurazione funzionano e i risultati ci sono. I buoni risultati confermano ancora una volta che il nostro impegno e gli investimenti fatti per garantire una depurazione sempre piu’ efficace hanno raggiunto l’obiettivo. Ci ha sorpresi la pubblicazione dei dati da parte di Goletta Verde: nei pressi sia della foce del Feltrino sia di Rocca San Giovanni si sarebbero riscontrati parametri non conformi a quanto stabilito dalla legge in materia di inquinamento del mare. Di certo i rilievi di Goletta Verde saranno stati fatti in altri punti, in zone non balneabili. Intendiamo comunque verificare”.

Ieri i dati di Goletta Verde – sulla base di monitoraggio delle acque eseguito il 29 e il 30 giugno scorsi – avevano dichiarato “fortemente inquinato il punto campionato sulla foce del fiume Vibrata, in localita’ Villa Rosa, tra Martinsicuro e Alba Adriatica (Teramo), entro i limiti il punto sul lungomare Zara a Giulianova (Teramo) e due punti nella provincia di Pescara, la spiaggia cento metri a sud del fiume Saline, a Montesilvano, e la spiaggia in corrispondenza di piazza Primo Maggio nel capoluogo. Mentre tra i 4 punti monitorati in provincia di Chieti, solo uno e’ risultato entro i limiti di legge: la foce del fiume Sinello a Casalbordino. Giudicati “fortemente inquinati” i punti sulle altre tre foci: sul fiume Alento a Francavilla al Mare, sul fiume Feltrino a Marina di San Vito nel comune di San Vito Chietino e sulla foce del canale in localita’ “La foce” a Rocca San Giovanni. Il presidente della Sasi ribadisce il buon funzionamento degli impianti di depurazione e sottolinea come gia’ da qualche anno le acque siano pulite anche in zone una volta precluse ai bagnanti. ”

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Turismo attivo, accordo tra Cna e Collegio delle guide alpine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *