Borse di studio per attività di studio, ricerca e produzione di contributi in materia europea

Il Consiglio regionale dell’Abruzzo finanzia due borse di ricerca per i laureati dell’Università degli Studi di Teramo per attività di studio, ricerca e produzione di contributi in materia europea. L’importo di ciascuna borsa finanziata è pari a 4mila euro. Una commissione formata da referenti del Consiglio regionale e dell’Ateneo teramano giudicherà le candidature mediante la valutazione dei titoli e un colloquio. Gli studenti saranno di supporto per 8 mesi al Servizio affari istituzionali ed europei del Consiglio regionale e si occuperanno dell’analisi delle proposte di atti europei e collaboreranno nelle attività di assistenza al Presidente del Consiglio durante le sedute di coordinamento delle assemblee legislative regionali ed europee. In particolare, durante le riunioni della Conferenza dei presidenti delle assemblee delle Regioni e delle Province autonome e della Conferenza delle assemblee legislative regionali europee (CALRE), cureranno l’attività di traduzione dei testi in italiano. Il bando, inoltre, offre l’occasione agli studenti di approfondire e svolgere analisi e ricerche riguardo atti europei di competenza delle regioni e del Consiglio regionale. La domanda di adesione, scaricabile dal sito del Consiglio regionale, dovrà essere inviata entro il termine perentorio del 1° luglio 2022

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ordine degli architetti, torna l’inziativa degli studi aperti, a Pescara, Manoppello e Popoli

Torna Open! Gli architetti aprono i loro studi al pubblico, appuntamento nazionale che sul territorio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *