Caporalato, verifiche in sette aziende agricole della provincia dell’Aquila

Sono state condotte verifiche in sette aziende agricole della provincia dell’Aquila da parte degli ispettori del lavoro in collaborazione con personale dell’Ufficio immigrazione della Questura e con il supporto dei mediatori dell’Oim nell’ambito dell’attivita’ straordinaria finalizzata al contrasto dello sfruttamento lavorativo e del caporalato: sono state verificate 21 posizioni lavorative di cittadini extracomunitari, prevalentemente di nazionalita’ marocchina. In favore dei lavoratori vittime di sfruttamento sono stati attivati gli strumenti di tutela e protezione previsti dalla normativa vigente. Erano 17 i lavoratori che sono risultati in nero, tra questi anche un minorenne, e 14 lavoratori privi di regolare permesso di soggiorno. Tutti erano sottoposti a ritmi massacranti di lavoro e pagati con pochi euro, in palese difformita’ rispetto ai livelli di retribuzione garantiti dai contratti nazionali. Denunciati i titolari delle aziende ispezionate, emessi 7 provvedimenti di sospensione dell’attivita’.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Imprenditore denunciato per scavo abusivo e gestione illecita rifiuti nel Pescarese

I carabinieri forestali di Pescara hanno denunciato un imprenditore ultrasettantenne per scavo di terreno non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *