Chieti, due giovani arrestati per tentata truffa del pacco a un’anziana

Due napoletani di 19 e 20 anni sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Chieti e dalla Polizia Stradale di Castel di Sangro dopo aver tentato di truffare una donna di 88 anni di Chieti alla quale dicevano di dover consegnare un pacco, per un acquisto fatto dal nipote, pagando loro 4.500 euro. È stata la figlia della donna, rincasando, a trovare la madre al telefono e, compreso cosa stava avvenendo, ha telefonato alla polizia. Sotto casa dell’anziana si è dunque recata una pattuglia della Squadra Mobile di Chieti.

Uno dei due napoletani, alla guida di un’auto, alla vista dei poliziotti ha innestato la retromarcia per fuggire e, con uno degli sportelli aperti, ha colpito la capo pattuglia che è caduta a terra riportando lesioni guaribili in sette giorni. I due sono fuggiti, ma grazie al numero di targa e a un localizzatore, sono stati individuati e bloccati dalla polizia stradale di Castel di Sangro nella zona di Rivisondoli. Sono entrambi ai domiciliari con le accuse di tentata truffa aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Muratore ferito durante i lavori al tribunale di Sulmona

Un muratore al lavoro nel tribunale di Sulmona è rimasto ferito da un armadietto che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *