Controlli sulla movida a Chieti, sanzionato un disco pub in zona universitaria

Controlli sulla movida di Chieti da parte della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, con il supporto dell’Ispettorato territoriale del lavoro di Chieti-Pescara e del Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione della Asl.

Al titolare di un disco pub in zona universitaria è stata contestata l’assenza del DVR per cui è prevista la sospensione dell’attività qualora non verrà prodotto agli organi competenti entro un certo termine. In ogni caso dovrà essere pagata una sanzione di 2.500 euro. È utile ribadire l’importanza di tale documento che è il prospetto che racchiude i rischi e le misure di prevenzione per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, ed è obbligatorio per tutte le aziende con almeno un dipendente. Sono state inoltre applicate altre sanzioni: una da 387 euro per la mancata autorizzazione delle telecamere di sorveglianza, una da 2.800 euro per la mancata sorveglianza sanitaria nei confronti di due dipendenti, ed un’altra da 2.800 euro per violazioni in materia di igiene degli alimenti. Sono state emanate anche una serie di prescrizioni che il proprietario dovrà rispettare per adeguarsi allo standard previsto dalla normativa. Sono inoltre in corso ulteriori verifiche sulla idoneità delle misure antincendio e sulla conformità delle uscite di sicurezza. Nel corso dei controlli sono state identificate circa 60 persone.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *