Coronavirus, un caso di sotto-variante XBB del Covid-19 è stato registrato in Abruzzo

Un caso di sotto-variante XBB del Covid-19 è stato registrato in Abruzzo. E’ quanto emerso dall’ultima flash survey dell’Istituto Superiore di Sanità, relativa ad un campione di casi positivi dello scorso 4 ottobre. Il caso in questione, sequenziato dal Laboratorio di Genetica molecolare – Test Covid-19 dell’Università di Chieti, riguarda un paziente di origini straniere.

Secondo l’Oms, in base ai primi dati, la sotto-variante ha una più alta capacità di eludere la risposta del sistema immunitario, ma non sembra comunque causare forme più gravi di malattia.

Cinquantadue i campioni sequenziati in Abruzzo in occasione dell’indagine rapida dell’Iss: 51 sono riconducibili alla sotto-variante Omicron BA.5, responsabile del 98,1% dei casi sul territorio regionale. Due, in Abruzzo, le strutture che si occupano di sequenziamento: oltre al laboratorio dell’Università di Chieti c’è l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo.

“Finché restano pochi casi, considerando che non viene considerata più aggressiva, non vedo problemi. Il problema potrebbe sorgere se iniziasse a diffondersi rapidamente, ma per ora non abbiamo segnali di questo. Al momento non abbiamo trovato altri casi. Continueremo a sequenziare”. Lo ha dichiarato Liborio Stuppia, direttore del Laboratorio di Genetica molecolare – Test Covid-19 dell’Università di Chieti, a proposito del caso di Covid-19 riconducibile alla sotto-variante XBB.1. Due in Italia, secondo la flash survey dell’Istituto Superiore di Sanità relativa al 4 ottobre, i casi riconducibili alla sotto-variante: oltre a quello abruzzese, nel report dell’indagine rapida, ne viene segnalato uno comunicato dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Acqua, a fine febbraio il punto sulle risorse idriche

Il Presidente dell’Aca Giovanna Brandelli rimanda a febbraio la possibilità di valutare la consistenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *