Due bar chiusi temporaneamente dal questore di Pescara

Due bar temporaneamente chiusi in provincia di Pescara dal questore Luigi Liguori, quale autorità provinciale di pubblica sicurezza. I provvedimenti, che si rifanno al Testo unico sulle Leggi di Pubblica Sicurezza, sono stati adottati al termine di indagini di polizia e carabinieri su due locali situati, nei comuni di Montesilvano e a San Valentino in Abruzzo Citeriore. Uno dei bar, posizionato in una zona centrale del paese, è stato sospeso dalle attività per sette giorni perché risultato luogo frequentato da numerosi giovani, prevalentemente minorenni, e interessato da fenomeno di spaccio e consumo di  stupefacenti al suo interno.

Due gli interventi dei carabinieri che, anche attraverso il contributo delle unità cinofile, hanno portato al rinvenimento e al sequestro di dosi di cocaina e hashish.

L’altro bar è stato sospeso dalle attività per 8 giorni poiché, a seguito di numerosi controlli, è emerso che risultava essere un punto d’incontro “di persone pericolose, teatro di frequenti liti anche violente tra avventori, di persone ubriache e moleste, nonché interessato da fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti; ultimo l’arresto è stato di un uomo trovato in possesso di diverse dosi di hascisc nonché di un coltello a scatto”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ex patron del Gruppo Metec assolto dalle accuse di frode fiscale

Si è concluso con un’assoluzione il processo davanti al Tribunale di Pescara per frode fiscale a carico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *