Hotel Rigopiano, Gentiloni: no alla ricerca del capro espiatorio

 “La reazione a une emergenza straordinaria è stata straordinaria, abbiamo un sistema di protezione civile fra in migliori in Europa e nel mondo, non da oggi ma da vent’anni”: lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervistato a Che tempo che fa su Raitre. “Ritardi, responsabilità? La magistratura – ha detto parlando in particolare della tragedia di Rigopiano – ci dirà i risultati, ma attenzione a un paese che già adesso, mentre abbiamo i ragazzi del soccorso alpino che lavorano attorno a quell’albergo, attenzione a scatenare questa voglia di trovare capri espiatori e giustizieri”. “Temo – ha detto ancora il premier – di lasciarci andare a un paese incattivito. Bisogna far prevalere la compassione, la commozione, l’rogoglio quando le cose vanno bene, la verità se serve a far funzionare le cose meglio”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Morto dopo la lite con fratello, fatale l’emorragia cerebrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *