Inchiesta autostrade, la Cassazione annulla i sequestri per Strada dei Parchi

La Corte di Cassazione ha accolto le tesi della società Strada dei Parchi del gruppo Toto, concessionaria delle Autostrade A24 e A25, “avverse alla decisione della Procura di Teramo che aveva disposto sequestri di somme aziendali e personali per un ammontare totale di 21,8 milioni di euro. I Giudici della Suprema Corte hanno infatti annullato il sequestro residuo di fondi, gia’ parzialmente dissequestrati per decisione del Tribunale del Riesame di Teramo, respingendo il ricorso proposto dalla Procura contro la decisione del medesimo Tribunale del Riesame. In particolare, la sentenza della Cassazione “annulla senza rinvio l’ordinanza impugnata nei confronti della Spa Strada dei Parchi nonche’ il decreto di sequestro preventivo in data 27/10/2020 del GIP del Tribunale di Teramo limitatamente ai reati di cui ai capi 1) e 5) disponendo la restituzione di quanto in sequestro all’avente diritto manda alla cancelleria per l’immediata comunicazione al procuratore generale in sede per quanto di competenza ai sensi dell’Art. 626 Cod. Proc. Pen. rigetta il ricorso del PM”.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli dei carabinieri nell’area Peligna, 13 giovani segnalati per detenzione di droga

Sono 13 i ragazzi segnalati dai carabinieri alla prefettura per detenzione di stupefacenti per uso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.