La pioggia fa ricaricare le sorgenti dell’Aca

La pioggia di queste ore – dopo settimane di assenza di precipitazioni – che sta investendo l’Abruzzo rappresenta una buona notizia per l’Aca (Azienda Comprensoriale Acquedottistica) e in generale per le aziende acquedottistiche della nostra regione che stanno facendo ancora oggi i conti con problematiche relative alla carenza idrica – con chiusure e razionamenti – dopo mesi con assenza quasi totale di piogge . “Le piogge di queste ultime ore – spiega il direttore tecnico dell’Aca Lorenzo Livello – sono quelle che aspettavamo da giorni e sicuramente importanti perche’ ci permettono di ricaricare subito alcune sorgenti piu’ superficiali come quelle di Vitello d’Oro di Farindola e La Morgia di Abbateggio. Chiaramente non possiamo pero’ non ricordare come si stanno oggi pagando le conseguenze delle mancate piogge dell’autunno e ottobre e le prime due settimane di novembre che hanno inciso negativamente. La speranza ora e’ quella per le prossime settimane di avere precipitazioni piovose e nevose in quota tali da poter tornare ad una situazione di stabilita’. Ricordo che la neve in alta montagna consolidata rappresenta di fatto il serbatoio d’acqua per l’estate. Certamente queste precipitazioni – aggiunge il direttore tecnico dell’Aca – hanno dei riflessi molto positivi che ci portano ad annullare quelle chiusure programmate”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Acqua, a fine febbraio il punto sulle risorse idriche

Il Presidente dell’Aca Giovanna Brandelli rimanda a febbraio la possibilità di valutare la consistenza della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *