Messa in sicurezza per i viadotti di Bussi e Cocullo

I viadotti autostradali tra Bussi sul Tirino  e Cocullo saranno i primi a essere interessati dagli interventi di messa in sicurezza a causa della loro particolare condizione di vulnerabilita’ sismica. E’ quanto ha comunicato Mauro Fabris, vicepresidente del Cda di Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade abruzzesi e laziali A24 e A25, in un incontro che si e’ tenuto nel tardo pomeriggio di ieri a Sulmona (L’Aquila) alla presenza del sindaco, Annamaria Casini, con la partecipazione dei sindaci dei comuni della provincia dell’Aquila interessati dalle infrastrutture autostradali: Giuseppe Lo Stracco (Bugnara), Sandro Chiocchio (Cocullo), Antonella Di Nino (Pratola Peligna), Marianna Scoccia (Prezza). Per Sdp sono intervenuti anche l’ingegner Fabrizio Besozzi, responsabile del progetto, e Pasquale Galante, responsabile relazioni istituzionali. “Sono state previste risorse nella nuova proposta del Piano Economico Finanziario (Pef) del concessionario, attualmente in discussione e di prossima approvazione, proprio per avviare i lavori di messa in sicurezza sismica delle autostrade A24 e A25, che interesseranno un tratto per volta in maniera modulare – ha spiegato Casini – Nella riunione sono stati illustrati gli interventi, per un importo di circa 722 milioni di euro e che, con probabilita’, dovrebbero avere la durata di circa 3 anni. Un passaggio decisivo sara’ la riunione del Cipe il prossimo 22 luglio, che dara’ il via libera al piano stralcio per l’avvio degli interventi”. Vista la dimensione dei lavori e per minimizzare i disagi agli utenti si e’ deciso di istituire un tavolo permanente tra i sindaci del centro Abruzzo e Sdp, “per consentire un confronto continuo teso ad affrontare nella maniera piu’ appropriata e concertata le varie criticita’ e soluzioni in questa fase attuativa degli interventi previsti dal nuovo PEF”. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Incidente stradale per un ciclista di 41 anni

Un ciclista di 41 anni è rimasto ferito nel tardo pomeriggio di ieri in un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.