Mini telefoni cellulari e droga scoperti nei carceri di Pescara e Teramo

Mini telefoni cellulari e droga sono stati scoperti e sequestrati dagli agenti di polizia penitenziaria nelle carceri di Pescara e Teramo in due distinte operazioni. Lo rende noto il Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe).

Nel carcere di Pescara gli agenti hanno intercettato e sequestrato due pacchi postali, all’interno dei quali c’erano microtelefoni cellulari e droga, destinati a due detenuti. A Teramo è stata eseguita una perquisizione straordinaria nel Reparto della media sicurezza della Casa circondariale da parte della Polizia penitenziaria, con l’impiego di trenta agenti e nel corso dei controlli, sono stati trovati tre microcellulari e venti grammi di hascisc. Ì possessori sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Alto Vastese, la Asl in cerca di ambulatori per assistenza primaria

Un sopralluogo finalizzato alla ricerca di ambulatori da dedicare all’assistenza primaria è stato effettuato da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *