Marsilio: col FSC 100 milioni per i porti dell’Abruzzo

Porti e ferrovie al centro dell’accordo per il FSC. “Spendiamo oltre 100 milioni sui porti. Oltre la metà sul porto di Ortona di cui rifinanziamo il progetto finalmente aggiornato; poi 18 per Giulianova e 25 a Vasto e Martinsicuro, porti regionali mai attinti prima da finanziamenti pubblici”. Lo ha detto il presidente Marco Marsilio durante il suo discorso nella cerimonia della firma dell’Accordo di coesione e sviluppo tra governo e regione Abruzzo. Marsilio ha parlato anche di altri 60 milioni per la viabilità provinciale, ma si è poi soffermato sulle necessità del trasporto ferroviario. “Raddoppiamo la Saletti-Fossacesia – ha detto infatti riferendosi alla piattaforma di riferimento di Stellantis in Val di Sangro – quando Tavares ad Atessa ha reclamato da parte delle istituzioni pubbliche l’impegno a realizzare le infrastrutture, noi abbiamo già fatto molto perchè la piattaforma logistica di Saletti è già realizzata, collaudata e funzionante. Con il commissario alla Zes Mauro Miccio che ringrazio per il buon lavoro fatto, stiamo facendo l’ultimo miglio ferroviario per Ortona e Vasto: con questo raddoppio separiamo il traffico cargo delle imprese a cominciare da Stellantis da quello passeggeri”. Porti, ferrovie e anche l’aeroporto di Pescara: “Il nostro aeroporto avrà un nuovo parcheggio e un impianto fotovoltaico per abbatterne i costi, e proprio in questi giorni abbiamo aperto il cantiere per trasformarlo in aeroporto intercontinentale. Allunghiamo la pista di quasi 400 metri e consentiremo quindi a quest’aeroporto di poter far decollare e quindi anche atterrare aerei che partono per ogni parte del mondo”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Elezioni regionali, la DC schierata al fianco di Marsilio +++ VIDEO INTERVISTE +++

I candidati della DC in Abruzzo si preparano alla sfida delle elezioni regionali del 10 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *