Monsignor Antonio D’Angelo nominato arcivescovo coadiutore dell’Aquila

Il Papa ha nominato monsignor Antonio D’Angelo arcivescovo coadiutore dell’Aquila, trasferendolo dalla Sede titolare di Cerenza e dall’ufficio di Vescovo Ausiliare di L’Aquila. Mons. Antonio D’Angelo è nato il 2 marzo 1971 a Castelmauro, nella Diocesi di Termoli-Larino. Entrato nel Pontificio Seminario Regionale S. Pio X di Chieti, ha conseguito il Baccellierato in Teologia. È stato ordinato presbitero il 14 Settembre 1996. Successivamente, ha conseguito la Licenza in Teologia Pastorale nella Pontificia Università Lateranense di Roma e il Diploma dell’Istituto Superiore per Formatori della Pontificia Università Gregoriana. Ha svolto i seguenti incarichi: Vicario Parrocchiale (1996) e Parroco (1999) di S. Giovanni Battista in Colletorto; Direttore della Caritas Diocesana (2005-2007); Canonico della Basilica Concattedrale in Larino (2005); Vicerettore del Pontificio Seminario Regionale S. Pio X in Chieti (2007); Direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale vocazionale (2007-2021); Membro del Consiglio Presbiterale (2008-2021); Economo del Seminario Regionale (2010); Rettore del Pontificio Seminario Regionale S. Pio X in Chieti (2016); dal 2018, Membro della Commissione Presbiterale Italiana della Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I.). Eletto alla Sede titolare di Cerenza il 14 agosto 2021, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 12 settembre successivo. In seno alla Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana, è Vescovo delegato per il Laicato e per la Cooperazione missionaria tra le Chiese.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *