Montesilvano, ristorante chiuso dal Nas 

 Alimenti insudiciati ed in cattivo stato di conservazione erano pronti per essere cucinati e serviti, con i potenziali rischi sanitari che ne sarebbero conseguiti. E’ quanto hanno accertato i Carabinieri del Nas di Pescara in un ristorante della riviera di Montesilvano. L’attivita’, in cui sono state accertate carenze igienico sanitarie e strutturali, e’ stata immediatamente chiusa, mentre oltre 200 chili tra prodotti di origine vegetale e animale, sia ittici che carnei, sono stati sequestrati e avviati alla distruzione. Il controllo e’ stato disposto dopo segnalazioni giunte al Nas e anche in base ai commenti negativi lasciati sul web. Per la proprieta’ sono scattate salatissime sanzioni amministrative e la denuncia alla Procura della Repubblica. I militari hanno accertato che i tranci di pesce presentavano bruciature causate dal gelo e presenza di brina, dimostrazione di una ripetuta interruzione della catena del freddo. Alimenti, questi, detenuti in assenza di informazioni utili a poterne permettere l’identificazione e la rintracciabilita’. Le precarie condizioni igienico sanitarie e strutturali degli ambienti di lavorazione, invece, sono alla base del provvedimento di immediata sospensione dell’attivita’ assunto dal Dipartimento di Prevenzione della Asl. La revoca potra’ essere concessa solo dopo che sara’ verificata la risistemazione, igienizzazione e sanificazione dei locali e delle attrezzature. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Coronavirus, sono 399 i casi positivi al Covid-19 registrati oggi in Abruzzo

Sono 399 i casi positivi al Covid-19 registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.