Ortona, vandali imbrattano la sede della Cgil

“Ennesimo vile attacco ad una sede della Cgil da parte di sedicenti gruppi non meglio identificati. Questa mattina abbiamo ritrovato la sede di Ortona deturpata con scritte infamanti. Scritte e simboli già utilizzati in altre nostre sedi  in Abruzzo e più in generale in Italia”. A sottolinearlo in una nota è la Cgil Chieti, con il segretario Francesco Spina, che stigmatizza la scritta rossa ‘Sindacato nazista’ con cui è stata imbrattata la vetrata.

“Esprimiamo – aggiunge – il più totale sdegno nei confronti del vile gesto. Le nostri sedi sono da sempre presidi di democrazia e libertà e quanto accaduto non ha niente a che fare con il dissenso o pensiero critico, ma ci riporta direttamente agli anni più bui della storia del nostro Paese”. Colpite negli ultimi mesi anche le sedi di Teramo, Chieti e Pescara.   “Tali continui episodi – viene evidenziato – dimostrano che esiste un tentativo nemmeno tanto velato di voler forse intimidire chi, quotidianamente è a contatto con cittadini, pensionati e lavoratori, cercando di dare risposte a problemi sempre più grandi di questa fase storica di crisi economica e sociale. Segnali come questi non vanno sottovalutati, per tali ragioni chiediamo a tutte le Istituzioni di mobilitarsi contro il clima di crescente odio immotivato che colpisce in maniera ingiustificata le sedi del sindacato”

“Sono vicino e solidale alla CGIL per il nuovo attacco alla sede di Ortona, ma anche allarmato per il susseguirsi di raid che sono espressione del clima politico che si sta instaurando e di una regia unica che unisce i fatti accaduti a Teramo e Pescara per mano di gruppi di sedicenti No-vax. Arrivi una condanna netta da parte delle istituzioni tutte”, così il capogruppo Pd in Consiglio regionale Silvio Paolucci. “Ora più che mai va sollecitato il dialogo e il coinvolgimento delle parti sociali nelle scelte che riguardano la comunità – incalza Paolucci – Non possiamo restare inerti a registrare i danneggiamenti dei presidi territoriali dei lavoratori. Ora più che mai la politica e le istituzioni devono far sentire la loro voce, mettere in campo iniziative chiare a difesa dei lavoratori e del sindacato”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Inaugurato il laboratorio Dyloan Bond Factory all’Ipsias Di Marzio Michetti

Si alza il sipario sul laboratorio Dyloan Bond Factory all’Ipsias Di Marzio Michetti Luca Sburlati, ceo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *