Parte dall’Eremo di Sant’Onofrio il Fuoco del Morrone

Parte dall’Eremo di Sant’Onofrio il Fuoco del Morrone, la fiaccola che giungera’ all’Aquila il 23 agosto per essere consegnata nelle mani del sindaco Pierluigi Biondi e con la quale quest’ultimo, al piazzale di Collemaggio, accendera’ il tripode della pace, dando il via alle celebrazioni della 727esima Perdonanza celestiniana. Il tragitto del Fuoco del Morrone ripercorre l’itinerario che l’eremita Pietro Angelerio affronto’ dalla badia morronese, alla fine di agosto del 1294, per arrivare all’Aquila e vestire le insegne da Papa (con il nome di Celestino V), dopo la proclamazione avvenuta nel conclave di Perugia del 5 luglio. Saranno complessivamente 23 i Comuni attraversati e 35 le comunita’ interessate. Il Fuoco del Morrone sara’ acceso intorno alle 19 all’eremo di Sant’Onofrio e alle 21.30 raggiungera’ Bagnaturo, alla chiesa intitolata a San Pietro Celestino, dove sara’ acceso il tripode della pace. Dopo il saluto delle autorita’ locali, la firma della pergamena delle “Perdonanze locali”, cerimonia che avverra’ in tutte le tappe del Fuoco. Altrettanto accadra’ per la consegna alle stesse autorita’ dell’attestato relativo al riconoscimento della Perdonanza celestiniana come patrimonio culturale immateriale dell’Unesco.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Green Pass, controlli rafforzati in Abruzzo nel fine settimana

In Abruzzo saranno rafforzati gia’ da questo fine settimana i controlli che poi diverranno serrati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *