Controlli del Nas nei villaggi turistici e nei campeggi, scoperti depositi abusivi di cibo

Controlli a tappeto dei Carabinieri dei NAS, d’intesa con il Ministero della Salute in villaggi turistici, campeggi, agriturismi e similari strutture tradizionalmente vocate alla ricettività vacanziera. Nell’occasione – informa una nota – sono stati oggetto di verifica anche i relativi esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nonché i servizi forniti a favore degli utenti, come le camere, le piscine e le aree ricreative. Le attività di controllo hanno interessato 724 strutture e aziende, accertando violazioni presso 202, pari al 28% degli obiettivi ispezionati, dei quali 17 oggetto di provvedimenti di sequestro o di sospensione dell’attività a causa di gravi irregolarità e di incompatibilità con la prosecuzione del servizio. Le 301 violazioni penali e amministrative contestate, per un ammontare di 150 mila euro, hanno riguardato numerose inosservanze emerse nel corso delle verifiche dei NAS.

L’amministratore unico di un villaggio turistico di Tortoreto è stato sanzionato per aver attivato abusivamente 2 depositi per derrate alimentari, peraltro privi dei requisiti minimi igienico strutturali e con all’interno prodotti alimentari privi di tracciabilità. Ulteriori alimenti erano esposti in vendita ai clienti con il termine di conservazione decorso di validità e senza l’indicazione della presenza di allergeni. Per tali motivi è stata disposta l’immediata sospensione dei due depositi abusivi. Ulteriori 1.200 kg. circa di prodotti alimentati di origine vegetale e animale sono stati sottoposti a sequestro poiché non tracciati e/o con termine di conservazione decorso.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pescara, agente di polizia penitenziaria aggredito in carcere

Una nuova aggressione da parte di un detenuto ai danni di un agente di polizia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *