Pescara, dai domiciliari al carcere per spaccio di stupefacenti

Malgrado fosse agli arresti domiciliari, non si è fatto trovare in casa durante il controllo degli agenti della Squadra volante della questura di Pescara ed è stato rintracciato su via Tavo. Nel corso della successiva perquisizione, avvalendosi di una unità cinofila, gli agenti hanno trovato cocaina ed eroina nell’abitazione del pescarese, per un totale di 160 grammi ed è stato recuperato anche del materiale utile al confezionamento delle sostanze stupefacenti. È scattato l’arresto per detenzione di sostanze stupefacenti o psicotrope ai fini di spaccio e l’uomo è stato associato al carcere San Donato .

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ridotta in appello la condanna all’ex assessore regionale De Fanis

La Corte d’Appello a L’Aquila ha ridotto la pena a 4 anni 3 mesi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *