Pescara, il teatro come risorsa sociale

sdr

Un laboratorio per sviluppare la componente pre-espressiva ed espressiva tramite un training teatrale per la piena acquisizione di familiarità col proprio corpo, l’ambiente e gli altri.

Questa in sintesi la scommessa del progetto “Teatro come risorsa sociale” presentato questa mattina in Sala Giunta dall’Assessore Nicoletta Di Nisio e dal Presidente della Commissione Politiche Sociali Mariarita Carota, con la collaborazione del consigliere Massimiliano Pignoli.

Il progetto prevede un laboratorio di animazione teatrale che si svolgerà nel mese di agosto e che è rivolto ad utenti con disabilità intellettiva relazionale.

L’assessore alle “Politiche per la disabilità”, “Ascolto del disagio sociale” e “Associazionismo sociale”Nicoletta Di Nisio ha illustrato il progetto sottolineando : “ si tratta di un percorso con il quale inseriremo il diversamente abile in laboratori nei quali, tramite il linguaggio teatrale che per le sue peculiarità promuove la salute e l’integrazione, il partecipante viene sollecitato e spinto a sperimentare la propria originalità ed unicità. L’esperienza teatrale permette di acquisire strumenti che sollecitano positivamente le dinamiche socio-affettive dei partecipanti, ne facilitano la loro partecipazione e inclusione e liberano emozioni e pensieri. Ci ripromettiamo, come amministrazione, di replicare l’iniziativa coinvolgendo altri soggetti interessati. Puntando all’obiettivo di iniziative e progetti che quotidianamente vanno studiati, promossi, applicati”.

Alla conferenza erano presenti la docente di teatro Maria Elena D’Amico e,in rappresentanza dell’associazione Sport21 Abruzzo ( destinatari dell’intervento,) Ruggiero Visini e Marco Canale.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Riqualificazione energetica dell’Università di Teramo grazie alla partnership con ENGIE Italia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *