Nuova Pescara, Croce: destinata a diventare una delle più importanti città italiane sull’Adriatico

Un decisivo passo in avanti per la realizzazione del progetto di fusione che porterà alla nascita della Nuova Pescara è stato compiuto nella riunione odierna della «Commissione permanente Statuto, regolamenti e Nuova Pescara» presieduta da Claudio Croce, e alla quale è stato invitato Vincenzo Fidanza, presidente della «Commissione Statuto Nuova Pescara» composta dai capigruppo dei Comuni coinvolti: Pescara, Montesilvano e Spoltore.

Nel corso dell’ultima settimana è stato messo a punto e quindi definito nella sua articolazione il regolamento che andrà a disciplinare l’Assemblea costituente composta dai 75 consiglieri dei tre Comuni interessanti, nonché il regolamento della stessa «Commissione Statuto Nuova Pescara». In questa sede sono state altresì definite le sei Commissioni tecniche che si occuperanno del processo di unione delle varie funzioni tecnico-amministrative. Il Regolamento verrà portato alla votazione dell’Assemblea costituente, la cui convocazione è stata fissata per il prossimo 7 settembre.

«Finalmente – commenta il presidente Croce – abbiamo completato l’iter iniziato poco meno di un anno fa e che rappresenta un passo importante per poter finalmente iniziare concretamente a lavorare sull’unione della tre città. Siamo avviati verso la realizzazione della metropoli d’Abruzzo destinata a diventare una delle più importanti città italiane sull’Adriatico. La definizione delle sei Commissioni tecniche rappresenta un elemento di svolta verso la realizzazione di questo ambizioso progetto».

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Ecco i nuovi “maestri” di fattoria. In Abruzzo 43 nuove fattorie didattiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *