Pescara, sfonda la vetrina di un bar dopo una discussione col gestore del locale

Ha sfondato la vetrina di un locale per “vendicarsi” del gestore con cui aveva discusso. Un 51enne pescarese è stato arrestato dai carabinieri di Pescara, in flagranza dei reati di danneggiamento aggravato e minaccia a pubblico ufficiale. A bordo della vettura intestata al figlio, l’uomo, in evidente stato di ebrezza, ha sfondato, colpendola più volte, la vetrina di un bar della zona sud di Pescara per presunti dissidi avuti con il proprietario dell’attività commerciale. Una volta tradotto in caserma per gli accertamenti, l’uomo ha inveito e minacciato i militari dell’Arma e per questo è stato dichiarato in arresto.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Arrestato a Pescara perché deve scontare 2 anni e 8 mesi

I carabinieri di Pescara hanno arrestato un 38enne originario del Marocco, perché colpito da un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.