Sanità, investimenti per 200 mila euro a Orsogna per i servizi assistenziali

Ripristinare al piu’ presto a Orsogna i servizi assistenziali per le comunita’ locali hanno necessità. Il sopralluogo effettuato nel Punto di erogazione di via Magno, a cui hanno preso parte la Direzione della Asl Lanciano Vasto Chieti, con gli staff tecnici, e rappresentanti delle istituzioni locali e regionali, si è concluso con la volonta’ di riattivare la struttura dotandola di strumenti e nuovi servizi rispetto al passato, a partire dalla specialistica ambulatoriale e dalla presenza dei medici di medicina generale, che hanno gia’ aderito alla richiesta dell’Azienda sanitaria di trasferire gli studi all’interno del Punto di erogazione. Anche i prelievi saranno ripristinati. Quanto alle attrezzature, e’ stata stimata la necessita’ di una dotazione che richiede un investimento di circa 200 mila euro per l’acquisto di un sistema holter, ecotomografo, elettrocardiografo, glucometro, spirometria e apparecchio per emogasanalisi, e per gli interventi di adeguamento. Vista l’impossibilita’ di attingere ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), che finanzia strutture di altre dimensioni, la Direzione Asl impegnera’ fondi propri dal bilancio 2023. Il direttore generale della Asl Thomas Schael ha chiesto la definizione univoca degli ambiti sociale e sanitario di appartenenza per Orsogna, che al momento fa riferimento rispettivamente a Guardiagrele e Ortona: l’uniformita’ si rende necessaria, infatti, ai fini di una maggiore efficienza pratica e organizzativa, a tutto vantaggio degli utenti che potranno avere risposte integrate e piu’ tempestive.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli nel weekend, 5 patenti di guida ritirate nel Teramano

La polizia ha sorpreso a Silvi Marina 3 conducenti sotto effetto di stupefacenti e 4 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *