Sgomberati 160 abitanti a Capitignano

Sono circa 160 gli abitanti del centro storico del comune di Capitignano  che hanno lasciato le loro abitazioni per trasferirsi in autobus nei moduli abitativi provvisori (Map) ed alloggi antisismici del progetto case all’Aquila in seguito all’ordinanza del sindaco, Maurizio Pelosi, che ha disposto l’evacuazione per una settimana per motivi di sicurezza legate alle copiose precipitazioni nevose e alle continue scosse di terremoto. E’ lo stesso sindaco a spiegare la ragione di una decisione sofferta: “Il paese e’ sommerso dalla neve, dobbiamo liberarlo e fare le verifiche sulle case perche’ ci sono stati dei crolli. Un’operazione non sicura alla presenza delle persone. Ma una volta terminato il lavoro, i cittadini potranno rientrare nelle case agibili e con la strade senza la neve”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Molesta una commessa, arrestato un 40enne nel Chietino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *