Sparatoria a Pescara, il ferito trasferito all’ospedale Gemelli di Roma

L.C. il 49enne rimasto gravemente ferito nell’agguato del primo agosto scorso al Bar del Parco di Pescara, in cui ha perso la vita Walter Albi, architetto 66enne, e’ stato trasferito all’ospedale Gemelli di Roma per complicanze epatiche. Per effetto del trasferimento nella capitale e’ stata revocata la sorveglianza armata in ospedale: il reparto di Rianimazione era stato blindato dopo l’episodio di un uomo che si era presentato in ospedale per chiedere con insistenza informazioni circa lo stato di salute del 49enne. L.C., dopo l’arrivo in ospedale, era stato sottoposto a piu’ interventi chirurgici, per poi essere ricoverato in Rianimazione. Raggiunto da almeno quattro colpi, ha riportato lesioni a torace, addome, arto superiore destro e volto. Quattro giorni dopo era stato sopposto ad un altro intervento chirurgico per estrarre un proiettile che il 49enne aveva ancora nella spalla.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Paziente morta per un’infezione, la Asl Pescara risarcisce i familiari con 900mila euro

La Asl di Pescara è stata condannata a risarcire oltre 900mila euro ai familiari di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *