Spoltore, Rino Di Girolamo e’ il candidato sindaco del Partito Democratico

Si è tenuta ieri, in data 09.03.2022, l’Assemblea del Circolo del PD “Antonio Gramsci” di Spoltore, alla presenza, oltre che degli amministratori cittadini, del Segretario Provinciale Nicola Maiale e del Segretario Regionale Michele Fina. All’ordine del giorno la discussione circa le prossime elezioni comunali che investiranno la città di Spoltore.

Il circolo, nel ribadire ancora una volta l’ottimo lavoro svolto negli ultimi 10 anni dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Luciano Di Lorito, ha affrontato con particolare attenzione le tematiche relative all’individuazione del candidato sindaco per le prossime elezioni e alla prossima fusione con i comuni di Pescara e Montesilvano.

Negli incontri preparatori alla riunione sono emerse le disponibilità alla candidatura a sindaco di tre importanti esponenti del Partito e dell’Amministrazione in carica, quali il Vice Sindaco Chiara Trulli, il Presidente del Consiglio Comunale Lucio Matricciani e l’Assessore Rino Di Girolamo. L’Assemblea ha ringraziato le tre personalità per la disponibilità manifestata, ribadendo a tutti la stima sia personale che politica, oltre che l’ottimo lavoro svolto in seno all’Amministrazione. Nel corso della discussione è stato individuato quale candidato del Partito Democratico alla carica di sindaco l’Assessore Rino Di Girolamo, che ha accettato la designazione e sarà pertanto il candidato sindaco a coronamento di un percorso politico di rilievo.

Il Circolo ha unanimemente riconosciuto la necessità dell’unità del partito in vista della sfida elettorale, ha ribadito la massima fiducia nel corpo consiliare invitando i consiglieri uscenti alla ricandidatura. Il partito intende ora aprire il confronto con le altre forze politiche, liste civiche, società civile e tutti coloro che condividono o condivideranno il cammino da intraprendere nei prossimi anni alla guida della città: il baricentro della futura coalizione sarà sicuramente il Partito Democratico, che insieme all’attuale coalizione di governo, cercherà di allargare la compagine anche ad altre sensibilità; un momento storico come questo necessita un confronto con tutti coloro che hanno a cuore le sorti del territorio, vista l’imminente fusione nella nuova città.

Il progetto però non si ferma alle elezioni comunali, ma guarda anche al futuro e precisamente alle elezioni regionali, in cui Spoltore dovrà giocare un ruolo di primo piano all’interno della compagine che andrà a governare la Regione.

Sul tema della fusione è stato ribadito l’impegno del partito a cercare di governare, per quanto possibile, un processo ad oggi disciplinato da una legge regionale che detta tempi e modi; la convinzione è che solo provando ad incidere su questo processo vi possano essere segnali importanti per la valorizzazione del territorio di Spoltore all’interno della costituenda città.

Il Segretario Provinciale Nicola Maiale ed il Segretario Regionale Michele Fina, nel complimentarsi con l’Amministrazione per il lavoro svolto, hanno evidenziato come Spoltore sia un modello di città funzionante che deve e può porsi obiettivi importanti sia in ambito territoriale che sovracomunale. È stato posto in risalto come il Partito Democratico spoltorese sia un esempio di discussione e di comunità che in questi anni ha sempre portato risultati elettorali soddisfacenti.

Al termine dell’incontro è stato quindi individuato quale candidato sindaco l’Assessore Rino Di Girolamo ed è stato preso l’impegno di un confronto serio e serrato sulla tematica della fusione con Pescara e Montesilvano.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, daspo Willy per due anni per un giovane

Un giovane e’ stato raggiunto dal divieto di accesso negli esercizi pubblici e nei locali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.