Strada dei parchi annuncia ricorso alla corte europea per l’A24 e l’A25

Strada dei Parchi spa, ex gestore delle autostrade laziali ed abruzzesi A24 e A25, ha presentato ricorso contro la revoca della concessione decisa a luglio dal governo Draghi anche in sede europea: il serrato contenzioso in Italia prevede una udienza di merito davanti al Tar del Lazio il prossimo 7 dicembre quando “Si deciderà se rinviare o meno la questione all’esame della la Corte costituzionale e comunque i giudici si pronunceranno nel merito”. Lo ha detto Mauro Fabris, vice presidente di Strada dei Parchi Spa, a margine di un evento a Pescara. Fabris torna a rigettare le accuse formulate dalla senatrice abruzzese del M5S Gabriella Di Girolamo nel question time di ieri al Senato. “Noi non abbiamo potuto fare altro che rivolgerci ai Tribunali della Repubblica e anche alle competenti Autorità a livello europeo. Avendo vinto una gara comunitaria saranno anche le Autorità europee a dire se sia stato giusto togliere senza motivazioni concrete, senza che che nessun Tribunale abbia mai sancito una irregolarità. Insomma, qui non è successo nulla, c’è stata una realtà di infrastruttura che pure è stata costruita in zona sismica con criteri ormai superati, che è stata gestita senza che nulla capitasse alla stessa opera”

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sorpreso mentre ruba in palestra a Pescara, arrestato dalla polizia

Un 36enne è stato arrestato in flagranza, con l’accusa di tentato furto aggravato in una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *