Sulmona, sette ‘furbetti del cartellino’ condannati dalla Corte dei Conti

Condanne al risarcimento a favore del Comune di Sulmona, che variano da un minimo di cinquecento euro ad un massimo di settemila euro, sono state inflitte dalla sezione regionale della Corte dei Conti dell’Aquila, nei riguardi di sette dipendenti comunali finiti nel mirino della magistratura contabile per il caso dei cosiddetti “furbetti del cartellino”. Su diciotto imputati i sette condannati sono tenuti al risarcimento per danno erariale provocato all’Ente di appartenenza mentre tutti sono stati assolti dal danno all’immagine. Va avanti ancora il processo per sei imputati, per due dei quali i legali hanno chiesto ed ottenuto una perizia psichiatrica.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli della Asl Pescara, sequestrati 150 chili di carne negli stand di una manifestazione di street food

 Circa 100 chili di arrosticini e 50 chili di altre specialità di carne sequestrati negli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.