Tar del Lazio respinge la richiesta di Strada dei parchi e conferma la gestione di A24 e A25 ad Anas

Il Tar del Lazio ha respinto le richieste di Strada dei parchi sul subentro di Anas nella concessione per l’esercizio delle autostrade A24 e A25. Il giudice amministrativo di primo grado ha confermato ad Anas la gestione delle autostrade che collegano l’Abruzzo a Roma. Il 7 dicembre si svolgerà l’udienza di merito. La revoca della concessione a Sdp è stata disposta il 7 luglio dalla presidenza del Consiglio dei ministri sulla base del decreto 29 del 14 giugno 2022 (convertito in legge l’11 agosto) del ministero delle infrastrutture e mobilità Sostenibili che ha rilevato delle ‘gravi inadempienze’ della concessionaria. “In caso di permanenza della gestione in capo a Strada dei parchi la stessa non sarebbe in grado di assicurare la regolare prosecuzione delle attività di manutenzione ordinaria, con ciò determinando il progressivo deterioramento dell’infrastruttura”, è scritto tra le motivazioni addotte dalla V sezione del Consiglio di Stato nella sentenza che, ad agosto, ha riformato l’ordinanza con la quale il 27 luglio il Tar ha concesso a Sdp la sospensiva della revoca.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Eseguita l’autopsia sul corpo trovato nell’acquapark di Montesilvano, la morte dell’uomo non è di origine violenta

Il corpo in avanzato stato di decomposizione trovato lunedi’ scorso nell’Acquadisco Splash di Montesilvano appartiene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *