Tentato femminicidio di Capestrano, i due coniugi fuori pericolo

Il gip del Tribunale dell’Aquila, Guendalina Buccella, ha fissato per domani l’udienza di convalida per il 36enne macedone accusato di tentato omicidio della compagna 34enne nella loro abitazione di Capestrano: entrambi i coniugi sono fuori pericolo. L’uomo dopo avere accoltellato la compagna aveva tentato il suicidio ingerendo dei farmaci.

Il 36enne ha ripreso conoscenza oggi e, secondo i medici, è in grado di rispondere alle domande del magistrato. Il movente, come emerso dai primi accertamenti, è da ricondurre alla gelosia. L’uomo, al termine dell’ennesima lite tra le mura domestiche, avrebbe tentato di uccidere la compagna con dieci coltellate su varie parti del corpo. Temendo di aver compiuto un uxoricidio, ha tentato a quel punto di togliersi la vita ingerendo una grande quantità di farmaci. I due figli minori della coppia, che hanno assistito alla scena, sono stati affidati ad un familiare.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Controlli della Polizia stradale, decurtati 39 punti di guida

Sono stati decurtati 39 punti alla patente di guida di alcuni automobilisti per diverse violazioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *