Turismo, in 5 anni +48,4% arrivi all’Aquila con picchi in estate

Negli ultimi cinque anni le presenze turistiche all’Aquila sono aumentate in maniera significativa, soprattutto nel periodo estivo, nonostante la pandemia: incremento del 48,4% degli arrivi, nel solo agosto del 57,8%, presenze dei turisti italiani negli esercizi ricettivi cresciute del 58%, turisti stranieri aumentati del 76,3% e presenze dei soli italiani del 64,7%.

Rispetto al dato provinciale del 2021 che vede il territorio in calo del 6,6% rispetto all’anno precedente, L’Aquila va in controtendenza e cresce quasi del 19%. I dati salienti sono stati illustrati dal sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi in una conferenza stampa per fare il punto sull’andamento turistico dal 2017 al 2022, quinquennio che ha visto Biondi alla guida dell’Amministrazione comunale. All’incontro hanno preso parte l’assessore al Turismo Fabrizia Aquilio e i rappresentanti della Municipalita’, Alessandro Crociata, direttore Osservatorio culturale urbano citta’ dell’Aquila, e Maria Giovanna Brandano, componente Osservatorio urbano ed esperta di cultura e turismo. I dati Istat e di Regione Abruzzo (Dipartimento sviluppo economico e turismo), sono stati elaborati dal settore Studi e Ricerche del Comune dell’Aquila in collaborazione con l’Osservatorio culturale urbano, prima iniziativa in Italia per valutare e indirizzare le politiche di settore, nato dalla sinergia d’intenti tra l’ente comunale e la scuola di alta formazione Gran Sasso Science Institute (Gssi).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Avezzano, condannato palpeggiatore seriale 

Avrebbe palpeggiato le donne passando in bicicletta in centro ad Avezzano. L’uomo è stato oggetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.