Viola quarantena, sanzionata ucraina ad Avezzano

Una donna ucraina è stata sanzionata per aver violato l’obbligo di quarantena e un esercizio commerciale chiuso per 5 giorni per il mancato rispetto delle norme anti-contagio: e’ il bilancio di controlli messi in atto ieri dalla Polizia ad Avezzano. Personale della Squadra volante ha sanzionato la donna per non aver rispettato la quarantena obbligatoria di 14 giorni a cui era stata sottoposta con l’arrivo sul territorio nazionale, a meta’ settembre. Il controllo e’ avvenuto in seguito a una segnalazione giunta al 113. La donna e’ poi risultata negativa al tampone. Nei giorni scorsi, in Avezzano, nell’ambito dei servizi interforze disposti dal Questore della Provincia dell’Aquila, i poliziotti hanno accertato il mancato rispetto delle norme anticontagio all’interno di un’attivita’ commerciale, nel centro del capoluogo marsicano. In particolare, il titolare dell’esercizio durante l’attivita’ di vendita consentiva ai clienti di non indossare gli appositi dispositivi di protezione individuale: analoga violazione e’ stata contestata a un cliente. Al proprietario e’ stata notificata la chiusura dell’attivita’ commerciale con sospensione dell’attivita’ per 5 giorni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

I rapporti di fiducia tra cittadini e istituzioni, dibattito online con Fondazione Hubruzzo

Scoprire le dinamiche che determinano i rapporti di fiducia tra cittadini e istituzioni, tra istituzioni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *