Art, Bike & Run, partita l’edizione 2024

Il village, i laboratori del gusto con l’occasione di scoprire ricette tradizionali. E ancora, l’area kids, e il trofeo ragazzi, fino alla Delta 1 Sunset Run e la Bike for fun, la Moonlight Hiking e lo yoga all’alba. Un programma pieno e completo quello di Art, Bike & Run + Wine, inaugurato oggi nello spazio dell’ex stazione a Fossacesia Marina, con appuntamento fino a domenica 19.

Oggi l’inaugurazione con un momento che ha coinvolto oltre 300 fra bambine e bambini delle scuole elementari P. D. Pollidori di Fossacesia e Francesco Paolo Tosti di Ortona, con oltre trenta fra accompagnatori, fra maestre, maestri e personale qualificato, con in più i responsabili di Legambiente Abruzzo.

In giornata, nell’area talk, spazio dedicato al Rapporto italiano sul Cicloturismo con: Silvia Tauro, Presidente Legambiente Abruzzo, Carlo Ricci, Direttore Gal Costa dei Trabocchi, Massimo Tiberini per la Provincia di Chieti, Alfonso Ottaviano in rappresentanza della Camera di Commercio di Chieti-Pescara, Roberto Fiorini, Regional manager Unicredit Centro, Sebastiano Venneri, Legambiente turismo e Roberto Di Vincenzo, Presidente Gal Costa dei Trabocchi. Altro appuntamento dedicato a Le nuove frontiere delle comunità.

E domani inaugurazione dei primi 200 chilometri con una pedalata, il recital con Domenico Galasso e l’appuntamento nell’area talk. Partendo dal Cimitero di Guerra Moro River (Ortona) in direzione sud e dal Cimitero di Guerra Sangro River (Torino di Sangro) in direzione nord, ciclisti e altri ospiti si ritroveranno al Village di Fossacesia Marina sulla Via Verde, per una celebrazione degli 80 anni di pace dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

­Il 18 maggio di ottant’anni fa la Linea Gustav – linea difensiva realizzata dai Tedeschi – venne espugnata consentendo l’avanzata delle truppe alleate. Da linea fortificata e di guerra diventa oggi protagonista di una nuova occasione di scoperta del territorio e delle sue storie, grazie al progetto di un percorso all’insegna del cicloturismo e dei cammini.

Un tracciato quindi che dalla costa va verso l’interno e poi torna vista mare, ispirato ai luoghi storici della Linea Gustav. Qui proposto avendo come punto di riferimento la città di Ortona: da percorrere con Mtb o Gravel, suddividendo la traccia da due a tre giorni. Richiede abilità nella conduzione della bicicletta, in particolare nei punti sterrati.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Formazione e lavoro per 10 ospiti della comunità “Figlie dell’amore di Gesù e Maria” di Brecciarola

Un’inedita alleanza formativa fra la Confesercenti, il suo ente formativo Cescot Abruzzo, accreditato alla Regione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *