Cambiamenti climatici tagliano la dieta mediterranea -10% salsa a -30 % olio

I cambiamenti climatici denunciati al vertice Cop27 tagliano anche i raccolti nazionali e mettono a rischio gli alimenti base della dieta mediterranea con riduzioni che vanno dal 30 per cento per l’extravergine di oliva all’10% per passate, polpe e salse di pomodoro fino al 5 per cento per il grano duro destinato alla produzione di pasta tricolore. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti nel giorno di San Martino, l’11 novembre, che chiude tradizionalmente il bilancio di un anno di lavoro nelle campagne con la Giornata del Ringraziamento, tradizionale ricorrenza che dal 1951 viene promossa dalla Coldiretti in tutta Italia in questo periodo. Il 2022 e’ stato segnato da una devastante siccita’ con i primi dieci mesi che hanno fatto registrare una temperatura addirittura superiore di +1,07 gradi rispetto alla media storica, ma si registrano anche precipitazioni ridotte di oltre un terzo secondo Isac Cnr. Il clima pazzo, con il moltiplicarsi degli eventi estremi, ha provocato danni in agricoltura che nel 2022 superano gia’ i 6 miliardi di euro dall’inizio dell’anno, pari al 10 per cento della produzione nazionale, secondo la Coldiretti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nel 2022 sono state create circa 380.000 posizioni lavorative

Nel complesso del 2022 sono state create circa 380.000 posizioni lavorative, un valore superiore a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *