Cauto ottimismo tra i consumatori italiani, diminuisce chi ritarda i grandi acquista

Cauto ottimismo tra i consumatori italiani: a marzo i consumatori del nostro Paese sono meno preoccupati ”di non riuscire ad effettuare pagamenti a breve termine” (23% contro 24% di febbraio 2023). Il dato emerge dalle rilevazioni dell’Osservatorio periodico di Deloitte. Diminuisce la quota di chi preferisce ”ritardare grande acquisti” (50% vs 53% di febbraio 2023), scende la percentuale di chi è ”preoccupato per i risparmi” (47% vs 49% di febbraio 2023) e aumenta il numero di chi pensa che ”nel prossimo anno la propria situazione finanziaria migliorerà” (33% vs 30% di febbraio 2023) Secondo i dati del Consumer Tracker di marzo, solo la percentuale di chi teme ”che i prezzi degli articoli che acquista di più continueranno a crescere” è aumentata, con un più 2% rispetto a febbraio 2023 (59% vs 57%). In aumento anche la propensione ai consumi in vista delle vacanze pasquali ed estive: a fine febbraio 2023 il 42% dei consumatori prevedere di alloggiare in un hotel entro i prossimi tre mesi (+7% su base mensile), il 29% prevede di prendere un volo domestico (+4% su base mensile) e il 24% un volo internazionale (+4% su base mensile). In aumento anche il numero di chi prevede di affittare una macchina (+1% su base mensile) e di fare le vacanze presso un alloggio privato (+5% su base mensile).

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Pesca e acquacoltura, disponibili 18 milioni di euro del FEAMPA

Il vicepresidente della Giunta regionale, Emanuele Imprudente, ha chiuso l’edizione 2024 degli Stati Generali della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *