Coldiretti, per il ponte dell’Immacolata in 420 mila scelgono l’agriturismo

Sono circa 420 mila gli italiani che hanno scelto di trascorrere il ponte dell’Immacolata in agriturismo all’insegna della buona tavola e del relax ma anche della sicurezza, visto che le campagne sono i luoghi dove e’ piu’ facile garantire il rispetto delle distanze. E’ quanto afferma la Coldiretti in riferimento all’analisi di Federalberghi. A far scegliere l’agriturismo – sottolinea la Coldiretti – e’ la spinta verso un turismo di prossimita’, con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori nelle campagne italiane che ha portato le strutture ad incrementare l’offerta di attivita’ con servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, ma anche attivita’ culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici o wellness. Senza dimenticare le attivita’ piu’ strettamente legate al natale come i corsi di cucina per la preparazione delle specialita’ delle feste o le lezioni di addobbo per l’allestimento dell’albero anche se la cucina resta l’attivita’ piu’ apprezzata dagli ospiti degli agriturismi che conservano ricette della campagna tramandate da generazioni. A disposizione ci sono – sottolinea la Coldiretti – oltre 24 mila aziende agrituristiche presenti in Italia che sono in grado di offrire un potenziale di piu’ di 262 mila posti letto e 462 mila coperti per il ristoro e oltre 1500 attivita’ di fattoria didattica per i piu’ piccoli.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Lotta all’usura, dal MEF oltre 33 milioni di euro in garanzie statali

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha messo a disposizione 33,68 milioni di euro da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *