Congresso regionale della Uil Abruzzo a Città Sant’Angelo il 7 e 8 luglio

Si terra’ a Citta’ Sant’Angelo, in provincia di Pescara, giovedi’ 7 e venerdi’ 8 luglio, l’XI Congresso regionale della Uil Abruzzo. Un appuntamento atteso, che chiude la lunga e intensa stagione congressuale del sindacato in Abruzzo, e anticipa quella nazionale che si terra’ a ottobre a Bologna. Un evento che servira’ a rinnovare gli organismi statutari, ma che sara’ anche l’occasione per un confronto a tutto campo sui temi di piu’ stringente attualita’ che riguardano la regione, come l’occupazione, le prospettive offerte dalla zona economica speciale, le politiche industriali, il ruolo delle imprese e quello delle istituzioni, lo sviluppo, la crescita. Tanti gli ospiti attesi, tra cui Marsilio, Miccio, Bombardieri, D’Alfonso e Cianciotta. Con i vertici della Uil, regionale e nazionale, e con i 220 delegati, espressione delle varie categorie lavorative e in rappresentanza dei 55.634 iscritti alla Uil Abruzzo, ne discuteranno ospiti autorevoli. Si parte giovedi’ 7 luglio alle ore 14:30. Aprira’ i lavori Michele Lombardo, segretario generale della Uil Abruzzo, con la sua relazione congressuale. A seguire, interverranno Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, i segretari di Cgil e Cisl Abruzzo e Molise, i rappresentanti di Confindustria, Mauro Miccio, commissario straordinario della zes in Abruzzo. Le conclusioni della prima giornata saranno a cura di Pierpaolo Bombardieri, segretario generale della Uil. Si riparte poi venerdi’ 8 luglio alle ore 9 con Alfredo Moschettini, tesoriere Uil Abruzzo. A seguire, prenderanno la parola il senatore Luciano D’Alfonso, presidente della commissione Finanza del Senato, e Stefano Cianciotta, presidente di Abruzzo Sviluppo. Le conclusioni saranno a cura di Emanuele Ronzoni, segretario organizzativo Uil. Il congresso si concludera’ con l’approvazione dei documenti e l’elezione degli organismi statutari, a partire dalla segreteria.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *