Federcostruzioni e Ance, nel 2021 produzione cresciuta del 19,7 per cento

Nel 2021 il valore della produzione dell’intera filiera delle costruzioni si e’ attestato a quota 475 miliardi, in aumento di ben 78 miliardi rispetto al 2020 piu’ del 19,7 per cento e di 51,6 miliardi rispetto al 2019. Da solo determina circa un terzo del Pil italiano, la cui crescita del 6,6 per cento dell’ultimo anno e’ da attribuire in buona parte proprio all’edilizia, anche grazie allo stimolo dei Bonus fiscali e degli importanti investimenti del Pnrr. Sono queste le principali evidenze del Rapporto 2021 di Federcostruzioni, presentato in occasione del convegno inaugurale di Saie, la fiera delle costruzioni. La crescita non riguarda solo la produzione ma anche l’occupazione. Gli addetti del comparto si attestano nel 2021 a poco piu’ di 2,8 milioni di unita’, con un incremento di 200 mila unita’ rispetto all’anno precedente, ben il 12 per cento della forza lavoro nazionale. Bene anche gli investimenti: dopo il calo del 2020, secondo l’analisi di Ance, nel 2021, il settore ha messo a segno un ottimo piu’ 16,4 per cento. Fondamentale il ruolo della riqualificazione abitativa, che grazie agli incentivi come il Superbonus 110 per cento e il bonus facciate, ha visto aumentare il livello di investimenti di oltre il 20 per cento.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Auto, nel 2023 buona partenza ma rispetto al 2019 il calo e’ del 22,4%

Il mercato dell’auto a gennaio fa segnare un +18,96% rispetto a gennaio 2019 ma rispetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *