Intesa Sanpaolo e Zes Abruzzo insieme per il rilancio dell’economia regionale

Intesa Sanpaolo e il commissario straordinario del Governo della Zes Abruzzo, Mauro Miccio, hanno siglato un accordo per favorire nuovi insediamenti produttivi e rilanciare l’economia territoriale. Il protocollo sottoscritto ha tra gli obiettivi il supporto agli investimenti sostenibili delle piccole e medie imprese operanti nella Zes regionale, attivita’ di reshoring, programmi di sviluppo imprenditoriale singoli e in filiera, corsi di formazione dedicati al management delle aziende attive nell’area, iniziative a elevato impatto economico e sociale che possano attrarre investitori. Le imprese che investiranno nelle aree della Zes regionale potranno beneficiare di incentivi fiscali e di un sistema logistico che, nell’ambito abruzzese, e’ costituito dai porti di Ortona e Vasto, dall’interporto d’Abruzzo, dal centro smistamento merci della Marsica, dagli autoporti di San Salvo e Roseto e dall’aeroporto internazionale d’Abruzzo. La Zes rappresenta infatti una nuova e straordinaria opportunita’ di investimento e di crescita per la regione, in virtu’ di una burocrazia semplificata, vantaggi fiscali e investimenti infrastrutturali, inseriti nel Pnrr, in grado di mettere a disposizione collegamenti piu’ rapidi. Il potenziamento delle infrastrutture portuali e ferroviarie, in linea con gli obiettivi della doppia transizione ecologica e digitale, consentira’ di creare una grande e moderna piattaforma di scambi e di produzione al centro del Mediterraneo, collegata al resto d’Europa attraverso i corridoi ad alta velocita’ Ten-T. Intesa Sanpaolo mettera’ inoltre a disposizione Incent Now, la piattaforma digitale frutto della collaborazione con Deloitte, che permette alle imprese clienti di avere informazioni relative alle misure e ai bandi resi pubblici da enti istituzionali nazionali ed europei nell’ambito della pianificazione del Pnrr.
Per accelerare la crescita dell’economia meridionale, la Banca partecipa sin dal 2017 alla valorizzazione delle Zes del Mezzogiorno per le quali ha predisposto un plafond di 1,5 miliardi di euro per nuovi investimenti. Il Gruppo ha gia’ promosso le Zes presso investitori internazionali con specifiche missioni all’estero, come quelle di Dubai e Pechino, e ha attivato un desk specializzato che offre servizi di consulenza tecnica e finanziaria. Il Pnrr ha inoltre destinato 62,9 milioni di euro alla Zes Abruzzo.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Auto, nel 2023 buona partenza ma rispetto al 2019 il calo e’ del 22,4%

Il mercato dell’auto a gennaio fa segnare un +18,96% rispetto a gennaio 2019 ma rispetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *