La Cgil Abruzzo Molise proclama lo sciopero generale, giovedi’ 15 manifestazione a Pescara

La Cgil Abruzzo Molise proclama lo sciopero generale e giovedi’ 15 dicembre scendera’ in piazza a Pescara, nell’ambito della mobilitazione promossa dal sindacato nazionale contro la manovra del Governo. Alla manifestazione regionale, che si svolgera’ in piazza Alessandrini, a partire dalle 9.30, saranno presenti delegazioni provenienti dalle quattro province abruzzesi e dal Molise. Le conclusioni dell’evento saranno affidate a Daniela Barbaresi, responsabile Sanita’ e Welfare della Cgil nazionale. I dettagli della mobilitazione sono stati illustrati, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa a Pescara dal segretario generale della Cgil Abruzzo Molise, Carmine Ranieri, dalla coordinatrice Flai Cgil Abruzzo Molise, Nadia Rossi, dal coordinatore Inca Abruzzo Molise, Mirco D’Ignazio, e da Luciano Fratoni dello Spi-Cgil Abruzzo Molise. Secondo il sindacato si tratta di una manovra “ingiusta e sbagliata, che non va nella direzione necessaria per il Paese”.

La Cgil Abruzzo-Molise chiede la riduzione del cuneo fiscale a favore di lavoratrici e lavoratori per aumentare i salari; fondi adeguati per sanita’, scuola, universita’, ricerca e trasporto pubblico; piu’ risorse per welfare e politiche che contrastino la poverta’; risorse per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego; politiche per il Mezzogiorno; lotta all’evasione fiscale; riforma delle pensioni, rivalutazioni integrali e pensione di garanzia per i giovani; maggiore tassazione per extraprofitti e grandi patrimoni.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Export, nel Mezzogiorno dati positivi per l’Abruzzo

Nel 2023, la composizione territoriale dell’export italiano ha registrato modifiche significative, con il Mezzogiorno che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *