Open! Gli architetti aprono i loro studi al pubblico a Pescara

Rigenerazione e riuso, studi under 35, progetti per la collettività. Questi i temi dei progetti in esposizione negli studi temporanei degli appartenenti all’ordine degli Architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Pescara, nell’ambito di Open! Gli architetti aprono i loro studi al pubblico. L’evento rientra negli eventi nazionali per il centenario della nascita degli ordini professionali.

In occasione dell’appuntamento nazionale del 23 e 24 giugno scorsi, che prevedeva appunto la presentazione dei progetti al pubblico, l’ordine provinciale ha così proposto una passeggiata esplorativa di cinque chilometri da piazza Le Laudi fino a piazza Paolucci passando per la Madonnina del Porto, con l’allestimento di stanze espositive temporanee di quattro metri di altezza. “Così abbiamo messo in luce i progetti degli architetti della nostra provincia” commenta Angelo D’Alonzo, presidente dell’ordine degli Architetti di Pescara.

E, visto il successo e il richiamo delle stanze gialle, dall’ordine hanno deciso di prolungare l’installazione fino a venerdì prossimo. “Nelle tre piazze, le tre stanze espositive temporanee rimettono al centro la figura dell’architetto e il suo ruolo sociale, cercando di mostrare le potenzialità dell’architettura al grande pubblico e ai non addetti ai lavori – aggiunge Angelo D’Alonzo -. Per rappresentare nel senso più ampio l’intera categoria e non solo la singola attività professionale e far comprendere l’importanza del lavoro dei professionisti che intervengono sullo spazio di vita dell’uomo, sia privato che pubblico”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *