Pomilio Blumm al top nella classifica Leader della crescita del Sole 24 ore

Due risultati straordinari ottenuti da Pomilio Blumm. La società è stata difatti inserita nella classifica Leader della crescita 2023 realizzata da Sole 24 Ore e Statista. La graduatoria premia le 500 aziende italiane che hanno ottenuto la maggiore crescita di fatturato tra il 2018 e il 2021 e nell’ambito del settore “pubblicità e marketing”, l’azienda presieduta da Franco Pomilio è quella col maggior fatturato assoluto. Un doppio traguardo che si abbina alla grande soddisfazione per il contributo al calendario storico della Guardia di Finanza dedicato al made in Italy. All’appuntamento svoltosi all’Auditorium “Parco della Musica” di Roma, hanno preso parte tra gli altri, il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti e il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, oltre ai vertici delle Fiamme Gialle, a partire dal comandante generale, Giuseppe Zafarana. Il calendario 2023 è dedicato all’attività istituzionale delle Fiamme Gialle a tutela del Made in Italy, celebrato a sua volta con la copertina dello stilista Giorgio Armani e della sua video testimonianza a supporto della campagna straordinaria di nation branding “Italy is simply extraordinary: be IT” creata da Pomilio Blumm nell’ambito del maxi incarico da 39 milioni di euro del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) in collaborazione con ICE Agenzia. Il filmato creato dall’agenzia guidata da Franco Pomilio sulle parole scritte personalmente dall’iconico stilista ha emozionato tutti i presenti alla cerimonia condotta da Serena Autieri che si è conclusa con la partecipazione del trio musicale Il Volo.

Si tratta di un importante traguardo per Pomilio Blumm che si prepara a chiudere l’anno con proiezioni di fatturato intorno ai 100 milioni di euro con un organico che veleggia verso le 300 unità disposte in più sedi, tra cui quelle nuove di Washington e Ginevra.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Unioncamere, un’impresa manifatturiera su tre investirà nella digitalizzazione e nella sostenibilità ambientale

Gli investimenti delle imprese nella duplice transizione digitale e green generano una crescita di produttività …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *