Servizio agro-climatico, fondi per l’acquisto di 22 nuove centraline

Implementazione ed adeguamento tecnologico del servizio agro-climatico che la Regione Abruzzo gestisce nel Centro Agrometeorologico Regionale in funzione a Cepagatti e Scerni una rete di monitoraggio “finalizzata a rendere piu’ complete le informazioni climatiche utili a calibrare al meglio le attivita’ agricole del territorio regionale, in particolare nelle aree ad alto valore naturalistico facenti parte della rete ‘Natura 2000′”: in tal senso, sono previste 22 stazioni agrometeorologiche di nuova generazione, da installarsi su nuovi siti regionali, oltre ai servizi manutentivi diretti alla preservazione e al rafforzamento dell’efficienza della rete mediante interventi di adeguamento tecnologico sulle 25 stazioni esistenti e a quelli di manutenzione ordinaria e straordinaria del nuovo assetto della rete di 47 stazioni elettroniche.E’ quanto prevede il progetto di rafforzamento delle conoscenze agro-climatiche nell’ambito delle azioni del Psr Abruzzo, voluto dal vicepresidente della Giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente. Nei giorni scorsi e’ stato pubblicato un bando comunitario per l’acquisto delle nuove stazioni e per la manutenzione delle 47 complessive, tra vecchie e nuove. Il costo previsto e’ complessivamente di 490.200,00 euro: il relativo bando di gara mediante procedura aperta, pubblicato sulla GUUE, ha come base d’asta l’importo di 392.786,89 euro. Il progetto operativo “Azioni di rafforzamento delle conoscenze agro-climatiche” afferisce al Programma operativo finalizzato ad attivare interventi a titolarita’ regionale a valere sulla sottomisura 7.6.1 del PSR Abruzzo 2014/2020 denominato “Attivita’ di studio, tutela e valorizzazione della Biodiversita’ sul territorio regionale”.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Trentaquattro tirocini per stranieri avviati con la Cna Pescara

Trentaquattro tirocini avviati su 38 “nulla osta”. E’ altamente positivo il bilancio dell’Agenzia per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *