La scomparsa di Franco Cuccurullo. Il ricordo del professor Lucio Gaspari: un amico, grande medico e Rettore. Il cordoglio di una Comunità accademica

di Achille Lucio Gaspari*

La scomparsa di Franco Cuccurullo  addolora tutta la comunità accademica italiana non solo quella di Chieti. Ha avuto una carriera prestigiosa. Patologo medico preside e rettore della D’Annunzio. Presidente del Consiglio Superiore di Sanità. È  stato un grande medico, un docente di vaglia  e un ricercatore che ha raggiunto notevoli risultati
Da rettore continuando l’opera di Crescenti di cui ha proseguito l’opera meritoria ha portato la sua Università ai vertici dell’eccellenza. Io lo avuto come preside. Abbiamo collaborato nella gestione della Facoltà  e nella attività clinica. C’è stato  qualche dissapore condito in epoca pre Grillo da qualche vaffa di troppo. Tutto superato senza incrinatura della nostra amicizia. Le sue ricerche, i suoi allievi, le opere che hanno fatto della D’Annunzio un gioiello di università testimoniano la sua grandezza. Impossibile dimenticarlo. Resterà nel cuore di quanti lo hanno conosciuto e anche di quelli che hanno solo sentito parlare di Lui.

*Professore Ordinario Emerito, Direttore Sezione Clinica Chirurgica, Facoltà di Medicina e Chirurgia
Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Le disavventure degli abruzzesi tra crisi del sistema sanitario pubblico e spettro dell’autonomia differenziata!

di Angelo Orlando* Nelle ultime settimane, su quasi tutta la grande stampa nazionale, ha avuto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *