Coppia rifiuta di pagare il conto in un locale e riceve il Daspo urbano per due anni

Avevano rifiutato di pagare il conto, offeso e minacciato la titolare del locale, prendendo a botte lei davanti alla figlia minore e il cognato che l’aveva soccorsa. Una coppia di origine macedone è stata denunciata per estorsione e sottoposta a Daspo urbano e per 2 anni non potrà più consumare nei 28 bar di Sulmona. I fatti sarebbero avvenuti lo scorso 8 settembre in un locale di Sulmona, gestito da turchi.  Per la questura “sono significativi gli elementi di elevata pericolosità della condotta tenuta dagli interessati in quanto l’azione minacciosa, violenta e lesiva veniva messa in atto in luogo pubblico e alla presenza di un minore” e per questo la coppia è stata sottoposta a Daspo urbano.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il 25 per cento degli europei dorme male per l’insicurezza finanziaria

L’attuale insicurezza finanziaria incide sul sonno di un quarto degli europei, così svela un’indagine condotta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *