Due italiani su dieci vorrebbero fuggire dall’Italia

Due italiani su dieci vorrebbero fuggire dall’Italia: meno tasse, un lavoro migliore, un Paese con servizi più efficienti. Sono questi i principali motivi di chi sogna di lasciare il Belpaese per stabilirsi altrove. La meta più ambita è il Nord Europa, seguito dagli Stati Uniti. Lo rivela l’ultimo sondaggio di Index Research realizzato per la trasmissione In Onda, condotta da David Parenzo e Luca Telese. Alla domanda “Se potesse andrebbe via dall’Italia per stabilirsi in un altro Paese?”, il 20,2% ha risposto di “sì”, quasi il 72,9% invece ha risposto negativamente, il 6,9% non sa o non vuole rispondere. Tra chi ha risposto positivamente, quasi il 43% lo farebbe per “andare in un posto dove si pagano meno tasse”, il 36,8% per “trovare un lavoro o un lavoro migliore e meglio retribuito”, il 12,4% per “fare nuove esperienze”. Quasi 1 su 10 ha motivato la voglia di fuga dicendo di voler vivere “in un Paese dove ci sono servizi più efficienti”, mentre il 6,8% chiede un “Paese meno oppresso dalla burocrazia e dove ci sono più regole”, il 6,2% desidererebbe un “Paese più pulito e ordinato”. Ma quali sono le mete più ambite? Oltre quattro su dieci di chi vorrebbe lasciare l’Italia (41,7%) si trasferirebbe nel nord Europa, quasi tre su dieci (28,1%) invece andrebbe oltre oceano negli Stati Uniti. 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

La prostituzione ha generato nel 2018 consumi pari a 4,7 miliardi di euro

In base agli ultimi dati sull’economia sommersa e illegale forniti oggi dall’Istat la prostituzione ha generato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *