Supermulte in arrivo per i ‘furbetti’ dei parcheggi rosa

Parcheggi riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con bebe’ a bordo e multe salate a chi li occupera’ indebitamente. Sono queste alcune delle novita’ piu’ rilevanti che entrano a far parte del Codice della strada grazie al decreto Infrastrutture approvato oggi dal Consiglio dei ministri. Decreto che introduce al tempo stesso anche interventi per migliorare i servizi di trasporto, agevolare gli investimenti per le infrastrutture e la sicurezza. E che, per la funzionalita’ del Mims, istituisce il “Centro per l’innovazione e la sostenibilita’ in materia di infrastrutture e mobilita’” (Cismi). Senza poi tralasciare il focus sul divario tra nord e sud del Paese e una serie di misure che puntano a superare le diseguaglianze. Firmato dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilita’ Sostenibili, Enrico Giovannini, il nuovo decreto introduce gli “stalli rosa”, posteggi riservati alle donne incinte e ai genitori con figli fino a due anni, e la facolta’ per i Comuni di riservare posti di sosta, a carattere permanente o temporaneo, oltre che ai veicoli adibiti al trasporto delle persone con disabilita’, anche ai veicoli elettrici, a quelli per il carico e lo scarico delle merci nelle ore stabilite e al trasporto scolastico. E le sanzioni per il parcheggio selvaggio saranno ancora piu’ pesanti. Vengono ad esempio raddoppiate le multe per chi occupa gli spazi riservati alle persone con disabilita’ e la nuova multa sara’ compresa tra 168 e 672 euro. Nel provvedimento sono anche previsti incentivi ai Comuni per consentire la sosta gratuita alle persone con disabilita’ all’interno delle strisce blu nel caso lo stallo riservato risulti occupato. E sanzioni piu’ salate sono previste anche per chi sosta nelle aree perdonali. Per quanto riguarda invece il trasporto pubblico locale, alle prese con il covid e con la ripartenza delle attivita’ lavorative e didattiche, le Regioni potranno utilizzare una quota delle risorse assegnate dal Governo per erogare servizi aggiuntivi anche per potenziare i controlli.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Il caffè protegge dalle malattie epatiche croniche, studio UK

Bere caffè potrebbe avere un effetto protettivo contro le malattie epatiche croniche, compreso il cancro. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *