Tracce di vegetali e insetti nel ghiacciaio del Calderone

Tracce di vegetali e insetti nel ghiacciaio del Calderone, ultimo esempio del glacalismo sulla catena appennica. La scoperta aiuterà a datare i ghiacci e studiare la climatologia storica dell’Italia e del Mediterraneo. È avvenuta nell’ambito del progetto internazionale Ice Memory, è stata organizzata dall’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isp) e dall’Università Ca’ Foscari Venezia, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), l’Università degli Studi di Padova e le società Georicerche srl e Engeoneering srls.È terminata la campagna di perforazione del Calderone sul Gran Sasso, ultimo esempio del glacialismo della catena appenninica. Gli scienziati hanno per la prima volta a disposizione un campione di ghiaccio profondo dal glacio-nevato, la cui analisi chimica permetterà di ricostruire il passato climatico e ambientale del massiccio e delle regioni circostanti.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chiama il Soccorso Alpino perché il padre non risponde al telefono nell’escursione in Friuli e lo fa salvare

Una telefonata notturna ha permesso di salvare il padre, caduto rovinosamente in montagna. E’ quella …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.