La testimonianza di ANTONIO D’ANGELO. Orsogna. La vita, le storie e i racconti dei cittadini.

Orsogna. La vita, le storie e i racconti dei cittadini. La testimonianza di ANTONIO D’ANGELO.

Ricordare e raccontare è fare la storia. Socializzare il racconto della propria esistenza, significa riconsegnare uno spazio umano a una persona, farla ancora esprimere, difendere la sua esistenza e dignità di vita e dimensione umana al suo essere persona. Un beneficio mnemonico, inoltre, oggi dove la progressione delle malattie neuro degenerative sono al centro di ricerche non solo mediche e farmacologiche, ma anche di scienze sociali e umanistiche. Avere una storia, raccontarla è ciò che fonda una comunità grande o piccola che sia. Ecco alcune delle motivazioni della raccolta di video storie: Orsogna. La vita, le storie e i racconti dei cittadini, iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Medicina umana, salvare la Memoria” promosso da Epineion editrice, sviluppato con il  Comune di Orsogna in collaborazione con la Pro Loco “Raffaele Paolucci”.

Le riprese video state realizzate nel maggio del 2022, con il consenso (tramite liberatoria) degli interessati. (Nota: l’intervista a Mario Tenaglia è stata realizzata invece nel 2021 perchè già inserita anche nel progetto: Ed ecco a voi…Frammenti del mondo musicale abruzzese, nel quale Tenaglia ha apportato il suo contributo come direttore del coro di Orsogna)

 

La presentazione dell’iniziativa si è svolta il 23 luglio 2022 ad Orsogna con gli interventi del sindaco Ernesto Salerni e del curatore del progetto Fabio Di Bartolomeo, per Epineion editrice.

I Protagonisti del progetto: Vittorio Pace Antonio D’Angelo Mirella Pace Enio Tenaglia Maria Antonietta Del Greco Riccardo Caniglia Assunta Neri Antonio D’Ercole Carmela Mastrocola Assunta Angeli Carmina D’angelo Mario Tenaglia.

 

Ringraziamenti: Ernesto Salerni (Sindaco Orsogna) Andrea Merlino (Pro Loco di Orsogna “Raffaele Paolucci”) Annalisa Ciancio, per il prezioso aiuto nell’organizzazione del progetto. Un ringraziamento particolare a Vittorio Pace,  per disponibilità dimostrata nei confronti della nostra redazione, omaggiandoci di una copia del suo libro “Orsogna nella memoria”, con preziose informazioni, corredate da pregevole materiale fotografico con il quale siamo riusciti a ricostruire fondamentali momenti della storia della città.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Romantica, a Bugnara festival floreale e notte bianca

“Romantica”, il Festival floreale di Bugnara (Aq) nato nel 2006 e conosciuto in tutto il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *