Coldiretti, vola la spesa nei mercati all’aperto +61%

La voglia di liberta’ fa volare la spesa nei mercati all’aperto, con il commercio ambulante che registra un balzo del 61% delle vendite, in controtendenza al calo del 10% per le piccole botteghe alimentari. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sui dati Istat relativi al commercio al dettaglio ad aprile, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Ad influenzare l’andamento degli acquisti, sottolinea la Coldiretti, sono stati l’allentamento delle restrizioni e degli spostamenti, ma anche i vincoli posti alla ristorazione che hanno contribuito al valore positivo della spesa alimentare sia su base mensile che annuale. A cambiare per l’emergenza Covid, ricorda la Coldiretti, e’ stata la mappa della spesa delle famiglie con una decisa svolta green che ha favorito l’acquisto di prodotti considerati piu’ salutari e piu’ vicini al territorio per sostenere l’occupazione e l’economia locale. Un comportamento che ha spinto il successo dei mercati di vendita diretta degli agricoltori di Campagna Amica, che hanno incrementato le vendite del 26% secondo l’indagine Coldiretti/Ixe’, trainati da una nuova sensibilita’ verso i cibi salutari ma anche dalla volonta’ di recuperare un contatto diretto con chi coltiva i prodotti della tavola, dopo le limitazioni imposte dalla pandemia.

 

immagine di repertorio

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Bocconi, Polimi e Luiss sono le università che prospettano le retribuzioni migliori

 Le università che prospettano le retribuzioni migliori sono: l’università Commerciale Luigi Bocconi (34.662 euro; +15,8% …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *